lunedì 27 novembre 2017

CRAC BANCHE: I NOMI DEI PRIMI CENTO DEBITORI DEL MONTE DEI PASCHI

Il presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche, Pier Ferdinando Casini, ha immediatamente secretato la lista dei grandi debitori del Monte dei Paschi di Siena che gli hanno consegnato venerdì 23 novembre Marco Morelli e Alessandro Falciai.


Un segreto durato veramente poco, visto che la lista è finita nel giro di qualche ora nelle redazioni dei giornali nazionali. Sia Il Tempo che Libero l'hanno pubblicata integralmente nelle edizioni del 25 novembre.

Secondo Casini:
''Il tumore sono i banchieri che si sono comportati male''
SDL Centrostudi ha spiegato
Perché le Banche salvano i Manager e rovinano i Risparmiatori


Nella lista ci sono i nomi dei primi cento soggetti che hanno ottenuto ingenti somme dalla Banca e non le hanno restituite completamente.

Questi i primi dieci nomi della lista, (per visionare l'elenco dei 100 debitori, vi segnaliamo l'articolo su Il Tempo) i soggetti di riferimento delle società, l'esposizione lorda al 30 settembre 2017 e quella netta alla stessa data.





Come afferma il quotidiano Il Tempo: "Ci sono i big dell’industria italiana, enti locali e fondi immobiliari. Sono i clienti che hanno preso soldi dal Monte dei Paschi di Siena, evidenziati nell'elenco (sotto chiave) della commissione d'inchiesta sulle banche pubblicati in questa gallery. Un quadro fedele dei primi 100 debitori di Rocca Salimbeni.

Tra i big Sorgenia di De Benedetti, coop, fondi, Atac e enti pubblici. Alcuni per la Guardia di finanza sono "cattivi pagatori", altri cercano di rientrare. Le cifre sono folli. Si arriva anche a centinaia di milioni erogati e mai rivisti". 


1) Sorgenia Power spa (Banche diventate socie per la ristrutturazione 2015) euro 318.921.962 (233.231.913)
2) Rizzo Bottiglieri de Carlini Armatore (Pillastrone Italy Spa) euro 255.233.871 (114.794.355)
3) Riscossione Sicilia (Regione Sicilia) euro 237.549.986 (142.193.885)
4) Giuseppe Bottiglieri Shipping Co (Famiglia Giuseppe Bottiglieri) euro 120.304.058 (19.470.321)
5) Unieco Società Cooperativa (Unieco Capogruppo) euro 109.574.740 (32.277.882)
6) Sansedoni Siena Spa (Fondazione Mps) euro 103.447.666 (47.426.107)
7) Interporto Campano Spa (Prelios 24,75%) euro 97.227.315 (92.800.560)
8) Bagnoli Futura Spa (Comune di Napoli, Provincia e Regione) euro 85.049.617 (29.864.971)
9) Holmo spa (Mondo cooperativo di produzione e lavoro) euro 83.160.954 (40.596.482)
10) Gestioni Armatoriali Spa (Bazzi-Coccia-Mattiello) 81.969.101 (23.852.253)

Nessun commento:

Posta un commento